“Questa volta metti in scena… Peter Pan”

5 febbraio 2018 , In: Attività, Eventi, Scuola , With: No Comments
0

Venerdì 2 febbraio al Teatro Miela di Trieste si è tenuta la premiazione delle opere che hanno partecipato al progetto dedicato alle arti visive “Questa volta metti in scena…”, organizzato dall’associazione Opera Viva. Il progetto, che coinvolge sia alunni e allievi della regione Friuli Venezia-Giulia che del Litorale sloveno, ha come obiettivo mettere a confronto la realtà sociale con il mondo della scuola. Scegliendo di anno in anno un diverso tema, gli organizzatori desiderano favorire l’interscambio tra diverse istituzioni scolastiche, soddisfando quindi le esigenze di conoscenza. Tra i molti partner del progetto c’è anche la CAN di Pirano, che nella giuria per la selezione delle migliori opere conta anche Fulvia Zudič.

Per questa 13-esima edizione è stato scelto come tema Peter Pan, icona dei nostri giorni. Come ha spiegato l’ideatrice del progetto, Lorena Matic, all’iniziativa di quest’anno hanno aderito più scuole, infatti le opere pervenute erano oltre 200. La Matica ha anche evidenziato che rispetto alle edizioni precedenti si nota un’inversione di tendenza: dopo i progetti multimediali c’è stato un ritorno alla manualità come pittura, illustrazione e mixed media.

Un’allieva del Ginnasio “Antonio Sema” di Portorose ha raggiunto il 3˚ posto ex aequo per la sezione disegno, mentre un’altra allieva del Ginnasio “Gian Rinaldo Carli” di Capodistria ha ricevuto una menzione speciale per la categoria mixed media. Menzione speciale anche per un allievo della Scuola media “Pietro Coppo” di Isola nella sezione fotografia.

La mostra delle opere premiate è visibile al Teatro Miela fino al 12 febbraio, dopodiché farà tappa a Capodistria a Palazzo Pretorio il 23 febbraio.

There are no comments yet. Be the first to comment.

Leave a Comment

Ringraziamento

Sito realizzato con il supporto finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste Fondo donazione prof. Diego de Castro e del Comune di Pirano nell'ambito del progetto "Visibilità bilingue".

Facebook